Carta docenti: come, dove, quando utilizzarla

Vota questo post

La Carta docenti, o alternativamente definita Bonus docenti, rappresenta un jolly economico utile per l’aggiornamento professionale degli insegnanti.

Si tratta di un bonus di € 500, introdotto con la Legge n.107 del 13/07/2015 (anche definita Buona Scuola), e confermato con la Legge di Bilancio 2022 che prevede lo stanziamento, da parte del Governo, di 260 milioni di euro da erogare sotto forma di carta docente.

 

Chi può utilizzarla?

Essere insegnanti non è sufficiente per godere dei benefici del bonus, occorre ricoprire un ruolo che rispetti alcune caratteristiche specifiche:

  • Docenti di ruolo a tempo indeterminato nella scuola statale, sia a tempo pieno che parziale, anche se nel periodo di prova e formazione
  • Docenti di ruolo dichiarati non idonei per motivi di salute, secondo l’art.514 D.lgs. n.297 del 16/04/94
  • Docenti di ruolo nelle scuole militari e nelle scuole pubbliche all’estero

Risultano esclusi dall’erogazione del bonus gli insegnanti precari con contratto di supplenza a tempo determinato, gli insegnanti in servizio nelle scuole paritarie e i docenti universitari.

 

Come e dove è possibile utilizzare la carta docenti

Il bonus relativo all’anno scolastico 2021/22, da spendere entro il 31 agosto 2022, può essere utilizzato per acquisti di materiale ma anche per svolgere esperienze formative.

Vediamo alcune ipotesi di spesa:

  • Libri (cartacei e digitali)
  • Pubblicazioni e riviste scientifiche utili per la formazione continua del docente
  • Software (ad esempio pacchetto Office, programmi di grafica, web, video…)
  • Hardware (pc desktop, notebook, mini pc, tablet, e-book reader)
  • Corsi di aggiornamento e perfezionamento erogati da enti accreditati dal MIUR
  • Iscrizione a corsi di laurea triennale, magistrale, post laurea e master
  • Ticket per l’entrata nei musei, agli eventi culturali, teatrali e cinematografici

Non sono ammessi tra gli acquisti effettuabili con la carta docenti componenti hardware quali smartphone, stampanti, toner e cartucce stampanti, chiavette USB, fotocamere, e videocamere, perché non ritenuti strettamente necessari al ruolo professionale ricoperto.

A causa della diffusione del Covid, nel periodo di maggiore emergenza, era stata prevista una deroga sugli acquisti, in modo da adeguarli alla situazione di didattica a distanza, prevedendo quindi la possibilità di utilizzare il bonus anche per scanner, penne touch screen, cuffie, microfoni, webcam, entro il 30/06/2021.

Gli acquisti possono essere effettuati sia nei negozi fisici che online. A riguardo il Ministero dell’Istruzione ha predisposto un sito, cartadeldocente.istruzione.it, nel quale sono elencate le strutture e gli enti di formazione in cui è possibile spendere il buono.

 

Cosa fare per ottenere la carta docenti

Se sei un docente che rispecchia le caratteristiche sopra citate, non dovrai fare altro che iscriverti al portale cartadeldocente.istruzione.it utilizzando le credenziali SPID, e in automatico ti verrà assegnato il buono di € 500, spendibile in una o più soluzioni.

Dal menù basterà cliccare la voce “crea buoni”, inserendo la cifra che si intende utilizzare, e il sistema produrrà a quel punto un voucher elettronico nel quale sarà riportato un codice identificativo del buono utilizzabile.

Ogni buono non utilizzato potrà essere annullato in qualsiasi momento dal portale stesso.

Se si dovessero incontrare delle difficoltà, è possibile contattare il servizio di assistenza messo a disposizione dal MIUR, sia telefonicamente che tramite helpdesk online, e visionare l’elenco FAQ a disposizione.

 

Le domande più gettonate

A proposito di FAQ, tra le maggiori curiosità dei docenti circa l’utilizzo della carta, figurano le richieste circa un possibile utilizzo della stessa su uno dei siti maggiormente diffusi per l’acquisto online, Amazon, e se sia possibile acquistare i prodotti del brand Apple.

Non solo è possibile acquistare comodamente dal sito Amazon, ma, il colosso dell’e-commerce, ha fatto di più, ha pubblicato dettagliate istruzioni per l’utilizzo della carta docenti sulla pagina amazon.bonus-docenti.it. Dopo aver generato il voucher sul portale MIUR, quest’ultimo potrà essere inserito sul suddetto sito che produrrà un codice necessario per l’acquisto. L’unica accortezza richiesta per portare a termine l’operazione, è quella di inserire un importo intero, ossia senza centesimi.

Nessun limite anche agli acquisti Apple, è infatti possibile utilizzare la carta senza distinzione tra i brand, tenendo però bene a mente quali prodotti possono essere acquistati e quali no (ad esempio, potrò utilizzare il bonus per prendere un pc o un tablet, ma non uno smartphone o un televisore)

Attenzione a non compiere errori nella scelta dei prodotti, il Ministero effettua controlli periodici sul giusto utilizzo della carta, finalizzata esclusivamente ad un arricchimento professionale e non del tempo libero. Qualsiasi uso a scopo personale non lavorativo viene punito con sanzioni, che possono arrivare al triplo del prezzo dell’acquisto in questione.

Ilenia Valleriani

Ho conseguito con lode la laurea specialistica in Comunicazione d’Impresa, successivamente alla laurea triennale in Scienze della Comunicazione, presso l’Università La Sapienza di Roma. Insegnante nella scuola superiore di secondo grado, dal 2017 ho iniziato l’attività di content writer, in particolare sui temi del marketing e della comunicazione, per seguire la passione che coltivo sin da bambina: la scrittura. Da luglio 2021 collaboro con il blog di Education Marketing Italia.

Host Consulting srl - Via F.lli Recchi, 7 22100 Como - P.IVA 01434150197 | © 2022 | Privacy Policy - Cookies Policy
expand_less