L’importanza del passaparola nelle scuole primarie

Spesso ci si preoccupa della propria “reputazione” solo quando succede qualcosa di male. La regola generale invece è che bisogna pensarci sempre.

passaparola nelle scuole
5/5 - (1 vote)

Ai bambini la scuola trasmette valori e conoscenza e a tutti gli altri cosa trasmette?

Questa domanda sta alla base di una strategia del passaparola che può e deve essere una risorsa fondamentale e a costo praticamente nullo nel piano di marketing di un asilo o di una scuola primaria.

Voi direte, ovvio, è come scoprire l’acqua calda! In realtà non proprio, infatti se ci riflettete molto spesso ci si preoccupa della propria “reputazione” solo quando succede qualcosa di male.

passaparola nelle scuoleLa regola generale invece è che bisogna pensarci sempre, perché tutti coloro che vengono in contatto con la vostra scuola si fanno una propria opinione e diventano parte di quel telefono senza fili che può portarvi enormi benefici o al contrario danneggiarvi.

 

Asilo e scuole primarie stanno alla base della società e quando diciamo “tutti coloro che vengono in contatto”, intendiamo proprio tutti, non solo il personale interno o i genitori e gli alunni ma anche i nonni o i fratelli che vengono a prenderli, i vari fornitori che collaborano con la vostra realtà, amici, associazioni ecc… Tutte queste persone hanno una famiglia e una catena di conoscenze che sono in grado di influenzare attraverso le opinioni che si sono fatti di voi e non vanno certo sottovalutate, anche se fosse solo l’addetto alla manutenzione del verde.

Quindi come fare ad innescare e mantenere un telefono senza fili virtuoso?

Per cominciare bisogna comunicare al meglio le iniziative scolastiche ed extrascolastiche, tenere sempre aggiornati i genitori sulle novità e sugli accadimenti quotidiani, aprire la scuola al pubblico in maniera organizzata, mantenere i contatti con la stampa locale, avere un sito ben fruibile e aggiornato e, se si ha il tempo di seguirli, anche dei profili social attivi e coinvolgenti.

La parte più difficile del lavoro è anche quella più sottile e delicata, stiamo parlando dell’atteggiamento del personale interno e delle voci di corridoio. Avere tutto sotto controllo è molto difficile ma è sempre possibile prevenire: anche in questo caso la comunicazione costante con il personale interno vi terrà sempre aggiornati su ciò che succede quotidianamente e vi darà l’opportunità di confrontarvi e risolvere i problemi prima che si trasformino in pettegolezzi e voci incontrollate.

La regola generale è essere presenti e aperti al dialogo.

L’ultimo consiglio riguarda proprio le situazioni negative: tutti si sono trovati ad avere a che fare con problemi e situazioni negative, la cosa più sbagliata da fare in questi casi è minimizzare a tutti i costi, promettere di risolvere la cosa e poi non farlo o ancora peggio fare finta di niente.

In questi casi è sempre meglio agire in modo professionale e affrontare la questione, in modo che le persone percepiscano che voi avete la situazione sotto controllo e quindi siano più propensi a valutare il vostro atteggiamento come positivo piuttosto che a sottolineare la negatività dell’accaduto.
Il passaparola è una carta molto forte da giocare e va sempre tenuta a mente, anche perché costa fatica ma non intacca il vostro budget!

Edoardo Bianchi

Consulente Senior e fondatore di Education Marketing Italia. Quando lavoro con le persone mi occupo di Design Thinking, UX e progettazione strategica. Quando siamo io e lo schermo mi occupo di UX Design, content e copywriting.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Host Consulting srl - Via F.lli Recchi, 7 22100 Como - P.IVA 01434150197 | © 2022 | Privacy Policy - Cookies Policy
expand_less