Il vero obiettivo dell’open day – VIDEOCORSO

Partire dal partecipante e organizzare intorno a lui l'open day è la prima cosa da tenere presente quando si inizia a sviluppare una giornata orientativa.

5/5 - (2 votes)

La prima cosa da sapere quando si organizza un open day è l’obiettivo che ci si prefigge. Negli anni abbiamo partecipato ad un centinaio di open day e sapete qual’è il primo errore che notiamo in quasi tutti? Il fatto che la scuola si concentri molto su di sè e sul mostrare la propria offerta formativa senza però prendere in considerazione il partecipante all’open day.

 


Sembra una cosa scontata, ma la figura più importante durante l’open day è il partecipante, e non la scuola e la sua offerta formativa. Partire dal partecipante e organizzare intorno a lui l’open day è la prima cosa da tenere presente quando si inizia a sviluppare una giornata orientativa.

 

[su_youtube url=”https://www.youtube.com/watch?v=HmAITowESjo”]

È importante chiedersi: qual’è l’obiettivo del partecipante? Quali sono i suoi desideri? E quali sono le sue aspettative?

Soffermarsi su queste 3 domande e rimodulare la struttura dell’open day in funzione delle rispettive risposte può essere il primo step per ri-pensare all’open day.

Se sei curiosa/o di approfondire l’argomento, scopri di più sul videocorso che abbiamo sviluppato in collaborazione con Gruppo Spaggiari: il primo nel suo genere con l’obiettivo di aiutare chi deve organizzare gli open day all’interno delle scuole.

Host Consulting srl - Via F.lli Recchi, 7 22100 Como - P.IVA 01434150197 | © 2022 | Privacy Policy - Cookies Policy
expand_less